Assemini, 9 milioni in arrivo contro il “pericolo alluvioni”

di Francesca Matta

Assemini si prepara a un maxi progetto contro le alluvioni. Obiettivo numero uno: mettere in sicurezza i canali con interventi strutturali come la risagomatura dei corsi d’acqua e un tetto massimo alla crescita di vegetazione negli alvei, in modo che il deflusso delle acque non abbia ostacoli.

La Giunta comunale è già alla ricerca di un professionista che dovrà portare a termine il progetto entro l’anno così da far partire i lavori a inizio 2020. Tutto ciò sarà reso possibile grazie a un finanziamento regionale da ben 9 milioni di euro, ottenuto in seguito all’alluvione dello scorso ottobre. Di questi, 4 milioni verranno utilizzati per il rio Giacu Meloni, di cui era rimasta vittima Tamara Maccario, 44 anni. I restanti fondi, 4 milioni e 700 mila euro, saranno invece destinati ai canali Gutturu Lorenzu, Santa Lucia e Truncu is Follas.

Nel frattempo si procede alla pulizia dei canali cittadini, affidata al Consorzio di bonifica. “Rispetto agli anni scorsi – sottolinea Antonio Scano (Proposta civica) – si è già intervenuti in alcuni punti, proprio per evitare che si allaghi il centro”.

Lascia un commento