Assemini, in arrivo i finanziamenti per le reti di drenaggio delle acque piovane urbane

Assemini, lavori nella rete di drenaggio delle acque piovane
Assemini, lavori nella rete di drenaggio delle acque piovane

di Luca Pes

La sindaca di Assemini, Sabrina Licheri, tramite un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, comunica che il Comune di Assemini fa parte dei 31 Comuni della Sardegna beneficiari di un finanziamento, per le reti di drenaggio delle acque piovane urbane, di un bando della Regione Sardegna. Abbiamo partecipato al bando con 5 proposte – prosegue il primo cittadino – e due di queste sono risultate meritevoli in base ai criteri di selezione per un importo pari a 360 mila euro”.

I progetti finanziati riguardano il riordino delle reti di captazione e drenaggio delle acque meteoriche nella parte bassa del quartiere attorno alla via Coghe e il completamento del tratto compreso tra la via Bologna e la via Verdi.

La Licheri elenca inoltre gli interventi previsti per il 2019: “È prevista l’apertura di un cantiere a monte della via Tevere per alleggerire il carico da acque piovane a valle, in zona San Cristoforo. Inoltre abbiamo affidato lo studio dell’intero territorio urbano al fine di individuare in maniera organica le criticità, analizzare le cause e individuare le soluzioni e le somme necessarie per risolvere i problemi di “allagamento” da acque zenitali anche in casi di non facile e immediata soluzione, come sulle vie Silone e Montale. Questo strumento sarà fondamentale perché darà indicazioni e regole utili anche per i nuovi inurbamenti, eliminando gli errori del passato quando si continuavano ad aggiungere nuovi pezzi di città a monte aggravando lentamente le condizioni dei quartieri più a valle. Zone soggette a ricevere volumi crescenti di acque piovane e la cui soluzione oggi diventa onerosa e spesso non completamente risolutiva”.

Lascia un commento