Decimo, al via oggi la Festa di Santa Greca

Foto fornita dalla Parrocchia Sant’Antonio Abate

di Matteo Portoghese

Apre i battenti oggi la Festa di Santa Greca (qui l’evento Facebook). Se è “Santa Greca piccolina”, come si dice a volte, è anche vero che il programma è corposo ed è festa a tutti gli effetti: i decimesi festeggiano la loro concittadina più famosa, la martire vissuta a cavallo fra III e IV secolo. 

MARTEDì – Si parte oggi (martedì 30 aprile 2019) alle 17:00 con la Vestizione, nella quale le obriere – le mogli dei tre obrieri sposati, le madri dei due obrieri scapoli – “vestiranno” la santa, cucendole sul vestito di festa i gioielli donati dai devoti negli anni. Tutto col sottofondo visivo della chiesa gremita e sonoro del rosario cantato in sardo. 

Alle 18:30, l’incontro tra la reliquia e il simulacro di Santa Greca e a seguire messa solenne. 

MERCOLEDì – Si entra ancora più nel vivo mercoledì 1 maggio. Alle 8:00 e 10:30 le messe; processione calendarizzata stavolta nel pomeriggio: appuntamento alle 17:00, segue messa solenne. 
La processione al pomeriggio invece che alla mattina permetterà ai fedeli di passare la mattinata a Cagliari in occasione della festa di Sant’Efisio. 

GIOVEDì – Denso di impegni anche il calendario di eventi di giovedì 2 maggio, giorno di chiusura della festa. Si parte con la messa delle 8:00, si prosegue con quella delle 10:30 e l’unzione dei malati; alle 18:00 messa e separazione, a seguire Svestizione della Santa, di nuovo col rosario in campidanese. 

Foto fornita dalla Parrocchia Sant’Antonio Abate

La grande novità, pur nel segno della tradizione, è rappresentata dalle esibizioni e dalle premiazioni del concorso canoro Io canto per lei, che mira a scegliere ed eleggere il nuovo inno dei giovani a Santa Greca. Organizzato dalla Parrocchia di Sant’Antonio Abate con il patrocinio dell’Ufficio di pastorale giovanile dell’arcidiocesi di Cagliari, il concorso di composizione musicale ha trovato spazio e visibilità sui media tradizionali e diocesani durante tutto l’inverno e chiuderà il calendario dei festeggiamenti.

Come scritto dal Portico, settimanale della diocesi cagliaritana, «le composizioni dovranno essere originali nel testo e nella musica, mai eseguite o incise prima. Il testo farà riferimento alla vita della santa, alla sua esperienza di fede che culmina nel martirio; gli organizzatori mettono a disposizione sussidi, materiali informativi sulla santa e il suo culto».

«Alla commissione esaminatrice, nominata dalla parrocchia Sant’Antonio Abate di Decimomannu e composta da esperti in materia, l’onore e l’onere di valutare le composizioni pervenute, garantendo l’assoluto anonimato dei concorrenti; tra i criteri di valutazione spiccano il valore di testo e musica, tenuto conto della destinazione giovanile dell’inno».

Di seguito, il calendario (tratto dall’evento FB):

Martedì 30 aprile
Ore 17.00 vestizione della Santa
Ore 18.30 incontro reliquia-simulacro segue Santa Messa

Mercoledì 1 maggio
Ore 8.00-10.30 Santa messe
Ore 17.00 Solenne Processione a seguire Santa Messa Solenne

Giovedì 2 maggio
Ore 8.00 Santa Messa
Ore 10.30 Santa Messa e unzione dei malati
Ore 18.00 Santa Messa e separazione
Ore 19.00 Svestizione della Santa
Ore 20.00 Esibizione e Premiazione Io canto per lei 

 

Lascia un commento