Le celebrazioni del 4 novembre ad Assemini e Decimomannu

a cura della redazione

Si sono svolte ad Assemini e Decimomannu, come in tutta Italia, le celebrazioni per la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Una giornata dedicata inoltre alla commemorazione dei Caduti di tutte le guerre.

La sindaca di Assemini Sabrina Licheri ha rivolto un pensiero ai Caduti in guerra che hanno sacrificato la vita per la nostra libertà. La prima cittadina ha poi voluto ricordare alcuni militari che hanno perso la vita durante il proprio servizio nel 2019: Vincenzo De Gennaro, carabiniere di 47 anni, l’appuntato scelto Emanuele Anzini (41 anni), il vice brigadiere Mario Cerciello (35 anni). Menzione particolare per il 34enne Pierluigi Rotta e il 31enne Matteo Demenego, i due poliziotti morti esattamente un mese fa a Trieste durante una sparatoria in Questura. «Voglio ricordare questi ragazzi come si ricordano i caduti nelle missioni importanti, perché sono caduti nello svolgimento della loro missione quotidiana in strada. Sono tragedie che hanno colpito chi si è messo a servizio dei cittadini in un contesto sociale sempre più difficile dove lo Stato fa sempre più fatica ad essere percepito come tale e quindi ad essere rispettato» questo il commento della Licheri. «Il mio vuole essere un semplice ma sincero messaggio di riconoscenza per tutte le donne e gli uomini che quotidianamente lavorano al servizio del Paese» ha concluso la sindaca di Assemini.

© foto Facebook Sabrina Licheri

Giornata di celebrazioni anche a Decimomannu, dove la sindaca Anna Paola Marongiu ha dichiarato: «Decimo celebra l’Unita Nazionale e le Forze Armate, commemora i Caduti di tutte le guerre per non dimenticare. Oggi è anche la festa di tutti i cittadini che nel ricordo del passato, la consapevolezza del presente, si impegnano per un futuro di pace. Un sincero e sentito ringraziamento a tutti i partecipanti e a coloro che da casa o da lassù ci sono sempre vicini».

© foto Facebook Anna Paola Marongiu

Lascia un commento