Regionali 2019, presentate le sette candidature con rispettive liste

di Francesca Matta

Cagliari. In mattinata le sette candidature alla presidenza della Regione Sardegna son state approvate senza alcun intoppo dall’Ufficio centrale circoscrizionale della Corte d’Appello di Cagliari. Inizia così la corsa elettorale, che vedrà il suo culmine domenica 24 febbraio. Quando gli elettori saranno chiamati alle urne per scegliere il nuovo presidente di Villa Devoto, tra i candidati: Massimo Zedda, Christian Solinas, Francesco Desogus, Paolo Maninchedda, Andrea Murgia, Vindice Lecis, Mauro Pili.

Anche le liste e le coalizioni che sostengono i sette candidati hanno avuto il lasciapassare. Cinque candidati si presenteranno con una sola lista: Francesco Desogus del Movimento Cinque Stelle, Paolo Maninchedda del Partito dei sardi, Andrea Murgia di Autodeterminatzione, Vindice Lecis di Sinistra sarda e Mauro Pili di Sardi Liberi.

Al contrario, Massimo Zedda è sostenuto dalla coalizione di centrosinistra Progressisti di Sardegna, formata da 8 liste: Campo progressista, Noi, la Sardegna con Massimo Zedda, Sardegna in Comune, Leu – Liberi e Uguali Sardigna – Zedda Presidente, Partito democratico, Cristiano popolari socialisti, Progetto Comunista per la Sardegna e Futuro comune. Christian Solinas è sostenuto dalla coalizione di centrodestra composta da 11 liste: Psd’Az, Riformatori, Fratelli d’Italia, Udc, Lega, Forza Italia, Sardegna Civica, Fortza Paris, Uds, Energie per l’Italia e Sardegna 20Venti.

 

Scorri la gallery per visualizzare le liste complete

 

Lascia un commento