Tendenza e previsione meteo dal 14 al 19 maggio

a cura di Alessandro Gallo, meteorologo

Dalla precedente perturbazione tende ad isolarsi un minimo sulla verticale della Sardegna in rotazione antioraria sul meridione della penisola. Dal settore est dell’Europa un secondo minimo tende ad entrare sul bacino del Mediterraneo con probabile approfondimento del nucleo barico attualmente presente. La marcata instabilità su gran parte dell’Italia, in particolare meridionale cede con il successivo ingresso del vortice presente sul medio atlantico con successivo peggioramento del tempo nel fine settimana a partire dalle regioni del nord ovest e Sardegna per poi estendersi su gran parte della penisola. Non si esclude una seconda fase di maltempo dal lunedì successivo sulla Sardegna.

Sardegna: Temporanee attenuazioni dei fenomeni per martedì seppur in un contesto di cielo irregolarmente nuvoloso per una copertura medio alta stratificata. L’ alternanza di schiarite, brevi nel periodo, tendono a diminuire dalla tarda serata del martedì su mercoledì con le prime precipitazioni che localmente – Gallura et Ogliastra – potrebbero registrare cumulati 25/35 mm nelle 12 ore. Le precipitazioni intermittenti localmente, interesseranno tutta la regione. Attenuazione per la giornata del giovedì con probabili brevi deboli piovaschi. Nuove precipitazioni si attendono per la serata del venerdì su sabato mattina nel settore centro nord isolano, meno probabili sul resto della regione. Domenica mattina, in un contesto di cielo con copertura in rapido aumento non si prevedono fenomeni significativi nella prima parte della giornata. Precipitazioni dalla serata della domenica per la nuova fase di maltempo in tendenza per la giornata di lunedì.

Venti: Deboli da Nord Ovest con successiva disposizione temporanea dal mercoledì da Ovest. Successiva ventilazione da NNW deboli, moderati sulle coste. Rotazione da Scirocco, moderato sulle coste esposte per venerdì. Sabato da SSW per ruotare da Maestrale debole, moderato sulle coste, dalla giornata di domenica ma in rapido sbandieramento dai quadranti meridionali.

Temperature: Senza significative variazioni su entrambe i valori. In lieve aumento per venerdì, massime intorno ai 20/22 gradi in particolare sul settore occidentale. In diminuzione dalla domenica per un nuovo sensibile calo dal lunedì quando le massime potrebbero registrare valori intorno ai 14/15 gradi centigradi.

Lascia un commento