Tendenza e previsione meteo dall’8 al 14 aprile

a cura di Alessandro Gallo, meteorologo

Il flusso presente sul medio atlantico con progressiva influenza di aria fredda proveniente dal nord atlantico interesserà il bacino del Mediterraneo. Flusso che, in tendenza, sembra spezzarsi nel corso della settimana isolando in serie delle gocce fredde in quota che, trovandosi tra due zone anticicloniche estese, nel meridione l’Azzorre, nella parte settentrionale una alta pressione groenlandese, in netto contrasto con aria umida e più calda al suolo, condiziona un tempo che risulterà marcatamente instabile su tutta la penisola con locali rovesci di pioggia che localmente potrebbero assumere carattere temporalesco e cumulati significativi. Neve, quota 1500/1600 mt.

Sardegna. Sulla nostra isola nuvolosità cumuliforme a tratti intensa e compatta che, seppur con alternanza di schiarite, potrebbero svilupparsi in isolate celle temporalesche. Tempo instabile per tutta la settimana con fenomenologia sotto forma di precipitazioni dal martedi a seguire per il resto della settimana. Precipitazioni che risulteranno, in particolare nelle ore pomeridiane, a carattere di rovescio e/o localmente di temporale, in particolare sui settori Nord Ovest, campidano di Oristano, cagliaritano, Sarrabus et ogliastra. Fenomeni che si potrebbero confermare nel fine settimana.

Venti. con provenienza sud occidentale con tendenza a disporsi da maestrale dal giovedi. Per il fine settimana, ventilazione a regime di brezza.

Temperature stazionarie, in lieve diminuzione le massime nel fine settimana. 14/16 gradi centigradi

Lascia un commento