Tendenza meteo dal 15 al 21 luglio 2019

a cura di Alessandro Gallo, meteorologo

Dal settore orientale del promontorio anticiclonico presente sulla Gran Bretagna scorre in discesa sul mediterraneo aria fredda di origine atlantica. Sulla verticale ligure una goccia fedda con marcata vorticità. In diagnosi la tendenza nelle regioni del nord e in rapida discesa sul meridione, fenomenologia a carattere di rovescio e/o temporale su piemonte, Lombardia, Liguria di ponente e triveneto; successivamente su Puglia e Calabria ionica. Precipitazioni da seguire con attenzione. Nel corso della settimana l’aumento del geopotenziale in quota indica una rapida ripresa dell’anticiclone subtropicale africano con valori termici in graduale aumento senza raggiungere i valori della prima decade di luglio tranne in Sardegna dove nel fine settimana non si escludono temperature intorno ai 38 gradi sull’entroterra.

Sardegna
Cielo poco nuvoloso con locali addensamenti pomeridiani . Graduale aumento della nuvolosità inizialmente stratificata medio alta e successivamente cumuliforme dal martedì su mercoledì e prima parte della giornata del giovedi con probabili piogge intermittenti sul settore nord, campidano di Oristano settore costiero probabili rovesci e/o temporali brevi, piogge deboli meno frequenti ma non si escludono sul centro regione. Deboli piogge o pioviggine sul cagliaritano. Fine settimana con cielo sereno o al più localmente transito di nubi alte; sui rilievi ogliastrini probabile formazione cumuliforme pomeridiana con brevi rovesci di pioggia.

Temperature senza significative variazioni. In graduale aumento da venerdi. Probabili valori intorno ai 38 gradi per il fine settimana sull’ entroterra; 34 gradi settore urbano, 32 costiero.

Ventilazione da nord nord ovest, maestrale da moderato a forte sulle coste occidentali dove le raffiche potrebbero raggiungere i 60 kmh. Sul resto della regione maestrale moderato nelle fasce orario pomeridiane. Circolazione in rotazione da sud est dal sabato in particolare sul meridione dell’isola; variabile a regime di brezza sui restanti settori.

Mari. Da mosso a molto mosso localmente agitato il mare di Sardegna settore nord ovest e bocche di bonifacio. Poco mosso o localmente mosso il canale di Sardegna. Mossi i restanti bacini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.