Assemini, entra nel vivo la rassegna letteraria “Sul filo del discorso”

Il 30 gennaio ha preso il via la rassegna Sul filo del discorso promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Assemini e organizzato dalla Biblioteca Comunale in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Bibliomedia.

Ad aprire la serie di presentazioni è stata Valentina Ligas con il suo romanzo autobiografico La vita è tutto il resto. Un’occasione per conoscere anche il progetto Mai più sole, promosso dalla Fondazione Tacia, e parlare della prevenzione tumorale e delle tante attività che il progetto propone sul territorio.

Da oggi la Biblioteca comunale di Assemini ospiterà altri sei incontri con gli autori: si chiacchiererà di libri, letteratura, editoria, ma non solo.

Appuntamento alle ore 18.00 con  Piergiorgio Pulixi e il suo romanzo L’isola delle anime, fresco vincitore del premio Scerbanenco perché  «la trama investigativa del romanzo si coniuga con ottimo stile e partecipazione emotiva alla memoria culturale sarda e alle descrizioni geografico-antropologiche, con una efficace caratterizzazione dei personaggi che travalica il periodo storico e l’attualità. Il contrappunto delle sottotrame − di sapore criminale ma anche connotato da una intensa partecipazione familiare ed epicamente ancestrale − trova il preciso punto d’incontro in un disagio quasi cosmico, che investe non solo il presente ma anche il tragico passaggio di consegne del tempo, tra credenze popolari e nuove forme di sconfitta esistenziale».

L’8 marzo è invece previsto un appuntamento speciale, un tè con la scrittrice Claudia Musio che parlerà de Il profumo della mimosa, fiore che celebra le donne morte per mancanza di tutela dei diritti; un fiore che cresce, spontaneamente, dopo l’inverno, che trae la forza da un raggio di sole, che si piega ma non si spezza. Il romanzo, d’ispirazione biografica, analizza le «dinamiche sociali che hanno segnato e travolto gli animi nella seconda metà del Novecento e ci regala uno spaccato della nostra Storia di conquiste, in onore di quante ci hanno preceduto, passandoci il testimone».

Lunedì 28 marzo sarà la volta di Andrea Fulgheri e del suo Ingannevole cuore (di un giovane vecchio), il cui protagonista si trova a dover affrontare delle sedute da uno psicologo per ritrovare se stesso sotto le tante maschere che spesso utilizziamo per nascondere le nostre insicurezze. Per gettare la maschera e venire finalmente allo scoperto la soluzione è vestire i panni di altri personaggi, che raccontino al nostro posto i nostri stati d’animo… e se il protagonista è uno scrittore? Nasce un libro!

Lunedì 6 aprile l’incontro con Danilo Mallò che attraverso il suo Memorie di un’anima ci ricorda che «la vita è una meraviglia». Cosa che, presi dalla routine del quotidiano, spesso dimentichiamo.

Giovedì 14 maggio sarà la volta di Thomas Melis con il suo romanzo noir Nessuno è intoccabile. Partendo da echi di cronaca giudiziaria e interpretando la condizione e le tradizioni dei luoghi, analizza i meccanismi con cui al giorno d’oggi l’economia criminale colonizza e avvelena il tessuto socioeconomico della nostra terra in crisi.

A chiudere il “filo del discorso” sarà Pierluigi Serra che lunedì 23 giugno, con Storia e storie di magia in Sardegna. Alla scoperta del volto segreto dell’isola, ci condurrà «alla scoperta del volto segreto dell’isola. Un’isola ammantata di misteri e di antiche leggende, frutto di tradizioni pagane e di culti legati alla natura».

a cura della redazione

fonte: Sistema Bibliotecario Bibliomedia

 

Per informazioni:
Biblioteca comunale di Assemini
via Cagliari, 16

tel. 070 949400
biblioteca@comune.assemini.ca.it
sistemabibliomedia.blogspot.com

Lascia un commento