Cagliari-Genoa 1-0, tre punti sotto l’albero

Nel primo Boxing Day della Serie A, il Cagliari sconfigge il Grifone grazie a un gol di Farias allo scadere del primo tempo

di Luca Pes, inviato alla Sardegna Arena

TORNA PAVOLETTI – Qualche sorpresa nel Cagliari di Maran. Il tecnico trentino schiera Pisacane al centro della difesa e Faragò al posto di Ionita in mediana. Cigarini sostituisce Bradaric in regia, João Pedro torna a occupare la trequarti. In avanti, accanto a Farias, dopo oltre venti giorni di assenza si rivede Pavoletti. Srna e Ceppitelli al rientro dopo le due giornate di squalifica.
Prandelli si affida al 3-5-1-1 con Radu tra i pali, Romero al centro della difesa e Sandro perno del centrocampo. Pedro Pereira presidia la fascia destra, Rolon conquista una maglia da titolare in mediana. In avanti, Bessa a supporto di Piatek.
Buon colpo d’occhio alla Sardegna Arena, oltre 15.000 gli spettatori presenti.

FARIAS DECISIVO – Il match si apre con una buona occasione per il Genoa, che al 4° minuto va vicino al gol con Lazovic: il serbo calcia di poco a lato. Al 15°, uno dei momenti chiave del match: João Pedro, colpito duro in avvio di gara, non riesce a proseguire e viene sostituito da Ionita. Al 31°, grande occasione per Barella che calcia a giro verso la porta: la sfera viene deviata da Romero e sfiora il palo alla sinistra di Radu. L’incontro è abbastanza equilibrato e il primo tempo scorre verso il duplice fischio senza particolari sussulti. Al 3° minuto di recupero, la svolta: Srna crossa dalla destra, Farias calcia al volo “schiacciando” il pallone che rimbalza e termina alle spalle di Radu.
Nell’intervallo Prandelli prova a scuotere i suoi inserendo Kouamè al posto di Sandro. E proprio il Grifone, al 50°, va vicino al gol del pari con Bessa che dal limite spedisce la sfera di poco a lato. Al 62° il Cagliari ha l’occasione per chiudere l’incontro ma Farias, lanciato verso la porta, conclude calciando addosso a Radu. Il Genoa continua a manovrare in modo sterile, i sardi vanno ancora vicino al gol al 69° con Barella che calcia di destro spedendo il pallone sul palo. I due tecnici effettuano tutti i cambi a disposizione, nel Cagliari entrano Sau e Bradaric al posto di Farias e Cigarini. La squadra di casa è ordinata in campo e non concede occasioni ai rossoblù liguri, la partita si conclude col punteggio di 1-0. Dopo il triplice fischio, festa in campo e sugli spalti sulle note di “All I Want For Christmas Is You”.

VITTORIA DOPO 59 GIORNI – Tutto quello che il Cagliari desiderava per questo Natale è arrivato: una vittoria che mancava da ben sette turni. Buona prestazione di Srna, tornato al meglio dopo lo stop forzato per squalifica. Cragno nuovamente su standard elevati, bene tutta la retroguardia. Molto buona la prova di Barella, mentre Pavoletti ha bisogno di ritrovare il ritmo partita. Secondo gol in campionato per Farias, che nell’ultimo mese sembra sulla via del pieno recupero sia dal punto di vista sportivo che sotto il profilo umano.
Parecchie insufficienze in casa Genoa. I più propositivi sono stati Lazovic, Bessa e Kouamè. Impalpabile Piatek, mai pericoloso.
Con questa vittoria, il Cagliari si porta al tredicesimo posto in classifica, con 20 punti, superando proprio il Genoa. Il campionato non si ferma. Nel prossimo turno, sabato 29 dicembre, entrambe le squadre scenderanno in campo alle 15: il Cagliari sarà di scena a Udine, il Genoa ospiterà la Fiorentina. Dopo sarà tempo di vacanze. E di mercato.

 

Il tabellino

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Pisacane, Ceppitelli, Padoin; Faragò, Cigarini (87° Bradaric), Barella; Joao Pedro (15° Ionita); Pavoletti, Farias (73° Sau).
A disposizione: Aresti, Daga, Rafael, Andreolli, Pajac, Romagna, Dessena, Lella, Cerri.
Allenatore: Maran

GENOA (3-5-1-1): Radu; Biraschi, Romero (66° Favilli), Criscito; Pereira, Hiljermark (77° Veloso), Sandro (46° Kouamè), Rolon, Lazovic; Bessa; Piatek.
A disposizione: Marchetti, Vodisek, Lisandro Lopez, Romulo, Pandev, Dalmonte, Omeonga, Zukanovic.
Allenatore: Prandelli

ARBITRO: Orsato di Schio
Assistenti: Preti – Alassio
Quarto uomo: Fourneau
Addetti al VAR: La Penna – Marrazzo

RETI: 45° + 3′ Farias
Ammoniti: Romero, Rolon, Farias, Faragò, Cigarini, Piatek
Corner: 4 – 4
Recupero: 3′ – 3′
Spettatori di giornata: 5.207 Abbonati: 10.570 Incasso di giornata: €116.000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.