Decimomannu, conferita la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

La Senatrice Liliana Segre

«Vi comunico con orgoglio che oggi il Consiglio comunale di Decimomannu ha avuto l’onore di conferire la cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre testimone dell’odio razziale e messaggera di pace e di vita. Il consiglio, unanime a nome di tutta la comunità decimese, manifesta con lei, contro l’intolleranza e la discriminazione razziale. Grazie a tutti i consiglieri comunali! Il contrasto all’odio e alla violenza non ha colore politico!».

Con queste parole il 28 novembre scorso la Sindaca di Decimomannu Anna Paola Marongiu ha comunicato su Facebook la notizia di un gesto tanto simbolico quanto importante, dopo le polemiche a livello nazionale sulla mancata concessione della cittadinanza onoraria da parte del Comune di Biella a Segre, superstite dell’Olocausto e attiva testimone della Shoah italiana.

Nata a Milano il 10 settembre 1930, Liliana Segre è stata nominata senatrice a vita nel gennaio 2018 dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per aver illustrato la patria con altissimi meriti nel campo sociale.

Di famiglia ebrea, toccò con mano fin da bambina il dramma delle leggi razziali fasciste nel 1938, allorché venne espulsa dalla scuola che frequentava. Il 30 gennaio 1944, a soli 13 anni, venne deportata dal binario 21 della stazione di Milano Centrale al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau.

Matteo Portoghese

Conferimento cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre

 

Lascia un commento