Uta celebra Moreno Porcu dopo il grande successo a Ballando con la Stelle

Dopo il grande successo televisivo, mercoledì 4 gennaio alle 18,30 presso il cinema Vittoria di Uta, Moreno Porcu saluterà e ringrazierà i suoi compaesani e tutti coloro i quali lo hanno supportato durante la sua partecipazione al programma di punta del sabato sera su Rai 1 “Ballando con le Stelle”.

Utese, 34 anni, è stato pluricampione italiano di danza latinoanericana sin da giovanissimo. Le sue performances sono molto apprezzate anche fuori i confini nazionali e da tempo fa parte della compagnia australiana Burn the Floor. Tra l’altro ha partecipato alle tuornee in Inghilterra, Scozia e Irlanda della celebrity inglese Brendan Cole. Ballerino professionista, è un apprezzato Maestro di ballo certificato e insegna in tante qualificate scuole in tutta Italia.
In contemporanea con la partecipazione al cast di Ballando con le Stelle ha condiviso il palcoscenico in un evento contro il bullismo che vedeva protagonisti artisti di spicco del mondo dello spettacolo come Achille Lauro, Alessia Marcuzzi, Maria Grazia Cucinotta, sotto la direzione artistica di Luca Tommasini, che collaborò con la superstar Madonna.

Nel cast della famosissima trasmissione capitanata da Milly Carlucci ha ballato in coppia con l’olimpionico di nuoto Alex Di Giorgio, ricevendo l’unanime apprezzamento per il valore artistico e per i valori umani da loro espressi, sia dalla giuria che dal pubblico da casa che gli ha riservato un grande favore tramite i social.

La serata di mercoledì prevederà alcuni momenti d’intrattenimento a cura della Consulta delle Donne, del Centro studi Danzarte e dell’ASD Butterfly.
Moreno Porcu è entusiasta di riabbracciare la sua comunità: «I valori più importante che ho voluto portare sono stati quelli di libertà e di totale inclusione. La risposta del pubblico mi conferma che il messaggio è arrivato forte e chiaro. Questa per me è stata la vera vittoria».
Il Sindaco Giacomo Porcu: «Moreno conferma di avere nel cuore il nostro paese al quale dedica sempre grande disponibilità e attenzione, come il saluto di settembre alle scolaresche prima di iniziare questa splendida avventura televisiva. Siamo orgogliosi del cammino che ha fatto meritandosi ogni importante risultato grazie ad un grande lavoro e senza lesinare fatica e sacrifici. Un esempio per ognuno che con passione e dedizione si possono realizzare anche i sogni apparentemente più incredibili. Per noi dell’Amministrazione è ogni volta un piacere poter rendere un po’ del grande lustro che i tantissimi talenti utesi danno al nostro paese in ogni campo».
L’assessore alla Cultura Andrea Onali: «Uta si conferma un paese che come da tradizione continua a sfornare talenti così nello sport come nella cultura. Il percorso di Moreno ci rende orgogliosi ed è sicuramente uno stimolo per proseguire a investire nelle strutture dove le società e le associazioni coltivano la crescita di questi talenti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.