Assemini, aperte le iscrizioni al “Corso di autodifesa per donne”

La violenza di genere è uno dei temi d’attualità di cui si parla maggiormente, sebbene l’informazione in merito al contrasto di fenomeni che violano la donna in quanto tale sia ridotta. Tenendo conto dell’attuale contesto storico-culturale è utile apprendere alcune tecniche di difesa.

L’Amministrazione propone un corso gratuito di autodifesa, destinato a un numero di 40 donne residenti nel Comune di Assemini con un’età superiore ai 14 anni. Il corso sarà incentrato sull’assimilazione di semplici tecniche di autodifesa utili a contrastare differenti tipi di aggressione fisica. Sarà insegnato l’utilizzo di un linguaggio del corpo che veicoli un messaggio di rifiuto finalizzato alla salvaguardia della propria incolumità in situazioni di pericolo. Verranno inoltre insegnate strategie che consentano una migliore gestione del panico in seguito a un’aggressione.

L’Assessora alla Cultura e Affari Generali, Rachele Garau, si presta cordialmente a rilasciare alcune dichiarazioni in merito al corso promosso dal Comune.

Come nasce l’idea di organizzare un corso di autodifesa per le donne?
Il corso nasce con l’obiettivo di affrontare ogni aspetto della sicurezza e della prevenzione. È importante che ogni donna acquisisca fiducia in se stessa e abbia quella consapevolezza che le permetta di essere sicura in qualunque contesto sociale. Questo corso focalizzerà l’attenzione sui confini personali e sul linguaggio del corpo. Si potrà sviluppare una sorta di “memoria difensiva” che permetta di attuare delle strategie per potersi difendere sia a livello fisico che mentale, poiché la violenza ha anche delle ripercussioni psicologiche importanti. Vogliamo far sentire le donne più forti, vogliamo dare loro il coraggio che talvolta ci manca per uscire allo scoperto viste le difficoltà che si presentano quotidianamente. 

Il corso è stato già proposto nel 2018. Ci fu molta partecipazione? Quando avete preso la decisione di riproporlo e perché?
Nel 2019 molte cittadine hanno chiesto se fosse possibile riproporre il corso; in occasione della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle Donne” abbiamo pensato di rilanciare questa iniziativa. Siamo molto contenti perché per questa Amministrazione è importante stare dalla parte dei cittadini e delle donne, vogliamo dare un segnale forte. C’è tanto interesse per il corso e vogliamo che sia frequentato da donne di ogni età; ci sono ancora diversi posti disponibili.

Totalmente gratuito, il corso è finanziato dall’Assessorato alla Cultura. La procedura di iscrizione prevede la compilazione del modulo (modulo per minorenni) presente sul sito del Comune di Assemini e la presentazione della copia del documento di identità e dell’originale del certificato medico attestante l’idoneità fisica e sportiva non agonistica. Il termine per la presentazione delle domande è fissato alle 10.30 di venerdì 24 gennaio 2020. Per ulteriori informazioni si suggerisce la consultazione del sito web del Comune.

Noemi Limbardi

Lascia un commento