Assemini, inaugurato lo Sportello Europa “2.0”. Le parole dell’Assessore Corrias

Un momento dell'evento lancio dello Sportello Europa - © foto Sportello Europa
Un momento dell’evento lancio dello Sportello Europa – © foto Sportello Europa

di Luca Pes

Si è svolto nel tardo pomeriggio di venerdì l’evento lancio del nuovo Sportello Europa del Comune di Assemini. Tornato operativo lo scorso primo ottobre dopo alcuni mesi di pausa successivi alla scadenza del precedente appalto, il servizio viene riproposto ai cittadini in versione rinnovata e potenziata.

L’evento inaugurale tenutosi nella sala conferenze del Sistema Bibliomedia ha preso il via con i saluti istituzionali della Sindaca, Sabrina Licheri, e dell’Assessore al Lavoro e Sviluppo Economico, Diego Corrias. Sono successivamente intervenuti Raimondo Schiavone (Amministratore Unico della Primaidea Srl), Carlo Marcetti (economista), Stefano Gregorini (Presidente di Urban Center), Antonello Chessa (Responsabile del Centro Europe Direct Regione Sardegna) e Pierpaolo Spada (Segretario Confartigianato Imprese Sud Sardegna).

Il clown didattico, giocoliere, professionista del circo e artista di strada Pietro Olla, alias Prof. Pietrosky, è stato uno dei protagonisti della serata: frequenti le sue incursioni con le animazioni ispirate al teatro dell’invisibile.

Abbiamo parlato della seconda vita dello Sportello Europa con l’assessore Diego Corrias.

L'assessore Diego Corrias - © foto Raffaele Schirra
                      L’assessore Diego Corrias – © foto Raffaele Schirra

Assessore, tracciamo un bilancio dei primi tre anni dello Sportello Europa.
È un bilancio certamente positivo. Il servizio ha fornito un supporto gratuito a circa duecento tra cittadini e imprese asseminesi e sono state erogate decine di ore di formazione e affiancamento ad aspiranti imprenditori. Abbiamo attivato alcune collaborazioni con il sistema scolastico come il progetto di alternanza scuola-lavoro realizzato con l’Istituto Tecnico “Giua”. Sono stati presentati alcuni progetti transnazionali che beneficeranno di finanziamenti comunitari. Ma soprattutto abbiamo inaugurato un genere di servizio totalmente innovativo per Assemini e abbiamo avvicinato l’Europa ai nostri cittadini. Una sperimentazione con ottimi risultati; ringraziamo i consulenti che hanno gestito prima la fase. É anche grazie alle lezioni apprese nel corso dei primi tre anni che nasce l’esperienza dello Sportello “2.0”.

Quali sono i principali servizi offerti?
Lo Sportello mira a diffondere la cultura di impresa e fornisce assistenza sulle opportunità di finanziamento offerte da Europa, Stato e Regione in favore di imprese, associazioni e cittadini. Per far questo eroga sedici ore di consulenza alla settimana, decine di ore di formazione, orientamento e consulenza per aspiranti imprenditori, decine di seminari gratuiti su tematiche pratiche di gestione di impresa per imprese già costituite. Inoltre offre una comunicazione capillare via web e social network con schede e informative su bandi in uscita e su altre notizie di particolare interesse. Il tutto in forma rigorosamente gratuita per cittadini e imprese asseminesi. Un pacchetto di servizi difficilmente riscontrabile sul mercato a queste condizioni e certamente non da parte di un comune. A questo si unisce un pacchetto di servizi rivolti direttamente alla struttura comunale per favorire l’accesso del nostro comune ai fondi europei e alle reti transnazionali e aumentare le competenze dei nostri funzionari sulle tematiche europee. Competenze imprescindibili per una pubblica amministrazione moderna.

Come cambierà lo Sportello Europa nei prossimi anni?
I servizi verranno potenziati: aumenteranno le ore di consulenza e di formazione, è previsto un numero maggiore di workshop. Verranno inoltre introdotti nuovi servizi come le testimonianze aziendali e le visite ad aziende di successo del territorio. Le metodologie nell’erogazione del servizio saranno innovate. Ma la novità principale è rappresentata dal pacchetto di servizi offerto per la progettazione comunitaria e la formazione ai funzionari comunali, decisamente potenziato rispetto alla prima fase. Col nuovo Sportello il Comune di Assemini usufruirà di un servizio continuo di informativa sui bandi europei e di un servizio di elaborazione per la presentazione di progetti transnazionali. Le aspettative sono tante e siamo sicuri che possano essere generati impatti importanti per il nostro territorio. L’appello alle nostre imprese e ai cittadini è che vedano lo Sportello come un partner reale a cui affidarsi e sappiano coglierne tutte le opportunità per la loro crescita.

Lo Sportello Europa si trova in via Cagliari n° 3 nei locali delle Ex Scuole Pintus.
È aperto il martedì dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 15 alle 19, il mercoledì dalle 9:30 alle 13:30, il giovedì dalle 16 alle 20.
È inoltre presente su Facebook, Instagram e Linkedin, oltre che sul sito web del Comune di Assemini.
e-mail: sportello.europa@comune.assemini.ca.it

Lascia un commento