Cagliari-Fiorentina 2-1, terzo successo di fila alla Sardegna Arena

Tutti i gol nella ripresa: apre João, raddoppia Ceppitelli, Chiesa dimezza lo svantaggio

di Luca Pes

ESORDIO CACCIATORE – Alcune novità di formazione per il Cagliari. Cacciatore fa il suo esordio assoluto con la maglia rossoblú; sul versante opposto della difesa non recupera Luca Pellegrini, al suo posto Lykogiannis. A centrocampo rientrano dalla squalifica Faragò e Cigarini, Barella supporta il lavoro delle due punte Pavoletti e João Pedro.
Tra i viola ancora assente Lafont, al suo posto tra i pali c’è Terracciano. Out lo squalificato Veretout, le chiavi del centrocampo sono affidate a Norgaard, affiancato da Benassi e Gerson. Il tridente di Pioli è composto da Chiesa, Muriel e Mirallas.
Su Cagliari e sulla Sardegna Arena soffia un vento fortissimo, gli spalti non sono al completo.

PARTITA BLOCCATA – Le due squadre partono a gran ritmo ma non riescono a creare particolari grattacapi alle difese avversarie. Al 13° minuto, partita ferma e pubblico in piedi per commemorare Davide Astori, protagonista in campo con la maglia di entrambe le squadre. La partita è abbastanza bloccata, bisogna attendere il 26° per la prima vera occasione: Cacciatore conclude violentemente col sinistro verso la porta, Terracciano si distende e mette il pallone in angolo. Al 32° Pavoletti calcia dal limite, la palla finisce di poco a lato. Trascorrono cinque minuti e la Fiorentina ha una ghiotta occasione per il vantaggio con Mirallas che da pochi passi devia un cross di Biraghi: Cragno respinge e in un secondo momento afferra la sfera impedendo a Chiesa di concludere a rete. Durante il recupero, punizione di Lykogiannis indirizzata verso la porta, Terracciano è abile a respingere.

UNO-DUE CAGLIARI – Il Cagliari parte molto bene e cerca il vantaggio fin dai primi minuti della ripresa. Il gol arriva al 52° con João Pedro che in spaccata, su cross di Cacciatore, mette alle spalle di Terracciano. Due minuti più tardi annullato uno stupendo gol di Cigarini che segna dalla sua metà campo; il centrocampista cagliaritano avrebbe dovuto battere la punizione di seconda. La Fiorentina è in grande difficoltà, il Cagliari continua a spingere e a creare occasioni da gol. Al 67° arriva il raddoppio rossoblù: Ceppitelli salta più in alto di tutti su una punizione di Lykogiannis e mette la sfera alle spalle del portiere viola. Al 74° ancora due occasioni per il Cagliari con Barella prima e João Pedro pochi istanti più tardi: Terracciano respinge la conclusione del centrocampista sardo, mentre il tiro del brasiliano, a porta vuota, impatta sulla traversa. All’86° Muriel prova a riaprire la partita, ma il suo tiro si perde a lato. Il Cagliari nei minuti finali cala vistosamente e al minuto 88°, da una punizione per gli uomini di Maran, nasce il contropiede solitario di Chiesa che con un preciso rasoterra in diagonale mette alle spalle di Cragno. Finale di fuoco, ma il Cagliari regge la pressione viola e porta a casa tre punti pesantissimi. La salvezza è ormai a un passo.

TRIS CASALINGO – Dopo le due vittorie contro Parma e Inter, terzo successo casalingo consecutivo del Cagliari; in tutte e tre le occasioni la partita si è conclusa col punteggio di 2-1. La Sardegna Arena è un fortino ormai inespugnabile. La Fiorentina ha ottenuto solo due punti nelle ultime quattro giornate e vede affievolirsi le speranze di conquistare un posto in Europa.
Nel Cagliari ottimo esordio di Cacciatore e gran prestazione di Ceppitelli. Bene anche João Pedro, mentre Pavoletti anche oggi è apparso in ombra. Prestazione insufficiente della squadra viola, si salva solo Chiesa che segna il gol della speranza e nel finale tenta l’arrembaggio per cercare il gol del pari.
Ora la pausa per gli impegni delle nazionali. La Fiorentina tornerà in campo domenica 31 marzo, quando all’Artemio Franchi arriverà il Torino. Per il Cagliari un altro impegno nella serata di venerdì, il prossimo avversario sarà il Chievoverona allo stadio Marcantonio Bentegodi.

Il tabellino

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore (73° Padoin) , Ceppitelli, Pisacane, Lykogiannis; Faragò, Cigarini, Ionita; Barella (80° Deiola); Joao Pedro (83° Thereau) , Pavoletti
A disposizione: Aresti, Rafael, Leverbe, Srna, Romagna, Birsa, Oliva
Allenatore: Maran

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Ceccherini, Pezzella, Milenkovic, Biraghi; Benassi, Norgaard (71° Dabo) , Gerson; Chiesa, Muriel, Mirallas (58° Simeone)
A disposizione: Lafont, Brancolini, Laurini, Hancko, Graiciar, Vitor Hugo
Allenatore: Pioli

ARBITRO: Doveri di Roma
Assistenti: Vuoto – Tonolini
Quarto uomo: Fourneau
Addetti al VAR: La Penna – Marrazzo

RETI: 52° João Pedro, 66° Ceppitelli, 88° Chiesa
Ammoniti: Cigarini, Chiesa, Ceppitelli, Pavoletti, Gerson
Corner: 4 – 4
Recupero: 2′ – 4′

Abbonati: 10.570     Spettatori di giornata: 4.165     Incasso di giornata: €64.400

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.