Coronavirus, a Villaspeciosa stop a gioco d’azzardo e attività motoria all’aperto

Con un’ordinanza, il Sindaco Melis vieta la vendita di gratta e vinci e inasprisce le misure restrittive

Dopo numerose segnalazioni di cittadini che si recavano in tabaccheria per esigenze non strettamente necessarie, il Sindaco di Villaspeciosa, Gianluca Melis, questa mattina ha emesso un’ordinanza sindacale che mette fine alla vendita di Gratta e Vinci e alle puntate al Lotto e al Superenalotto. Il primo cittadino anticipa dunque di qualche ora la decisione del Governo di sospendere giochi, lotterie e slot machines su tutto il territorio nazionale. 

Nella stessa ordinanza è previsto il divieto di effettuare attività sportiva all’aperto, compresa una semplice passeggiata. Sono escluse da questa disposizione le persone che abbiano necessità di svolgere attività fisica per problemi di salute legati a particolari patologie, dimostrandone l’esigenza con l’apposita certificazione.

Già nei giorni scorsi il Sindaco aveva lanciato un appello alla popolazione che continuava a recarsi in massa verso luoghi di campagna, creando pericolosi assembramenti di persone. Appello che non è stato raccolto a dovere dai cittadini, a cui ora è vietato anche «allontanarsi per più di 150 metri dalla propria abitazione per l’espletamento dei bisogni fisiologici dei propri animali domestici». L’ultima disposizione dell’ordinanza riguarda le uscite «per il disbrigo delle incombenze necessarie» come l’acquisto di generi alimentari e di farmaci. L’obbligo per i cittadini è quello di organizzarsi in modo che una sola persona per nucleo familiare effettui al massimo un’uscita giornaliera. Gli anziani e le persone che necessitano di aiuti particolari sono esautorati da tale obbligo, ma il consiglio per loro è quello di usufruire del servizio di assistenza dei volontari messo a disposizione dal Comune.

Come annunciato dal Sindaco Melis sulla sua pagina Facebook, saranno intensificati i controlli sul territorio comunale. I volontari della Protezione Civile di Decimoputzu opereranno in rinforzo del corpo di Polizia municipale.

L’impegno dell’Amministrazione comunale ha visto nei giorni scorsi il reclutamento di un gruppo di sarte del paese, che in questi giorni stanno cucendo e confezionando le mascherine che saranno fornite alla popolazione. Inoltre, è iniziata lo scorso giovedì la raccolta di generi alimentari da destinarsi alle persone bisognose che in questo particolare momento si trovano in seria difficoltà. I cittadini che si recheranno a fare la spesa nei market, nelle macellerie e nei panifici di Villaspeciosa troveranno in ogni punto vendita un’area dove donare cibo e generi di conforto. L’iniziativa della Parrocchia Beata Vergine Assunta è stata denominata Villaspeciosa Solidale.

Andrea Piras

Lascia un commento