Emergenza coronavirus, Italia “zona protetta”

Posto di blocco emergenza coronavirus

Il Governo estenderà a tutta l’Italia le misure restrittive relative all’emergenza coronavirus già attive in Lombardia e in altre 14 province italiane.

Lo ha annunciato il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in una conferenza stampa che si è tenuta in serata a Palazzo Chigi.  Il Premier ha comunicato che il Decreto sarà firmato in serata e le misure entreranno in vigore a partire da domani.

«Sto per firmare un provvedimento che possiamo sintetizzare come “io resto a casa” – ha dichiarato il Presidente del Consiglio – Non ci sarà più una zona rossa nella penisola. Ci sarà l’Italia zona protetta». 

Gli spostamenti in tutta Italia saranno possibili solo se per “comprovati motivi di lavoro“, “urgenze” o “esigenze di salute“. Vietati anche gli assembramenti all’aperto e in locali aperti al pubblico. Sospese tutte le competizioni sportive, incluso il campionato di calcio di Serie A.

L’intero Paese viene dunque messo in una sorta di “quarantena generale” per tentare di arrestare il contagio da coronavirus. Ad oggi, sono 9.172 le persone contagiate. Il bilancio provvisorio è di 463 vittime

«Non c’è tempo – ha spiegato Giuseppe Conte –  Dobbiamo  rinunciare tutti a qualcosa».

a cura della redazione

Lascia un commento