Lapadula si prende la Domus, il Benevento è sconfitto per 1-0

Lapadula esulta dopo il gol. Foto Cagliari Calcio

di Carlo Manca

 

Grande prova di carattere oggi per i rossoblù, rimangono di nuovo in dieci ma trovano comunque la vittoria con un guizzo di Gianluca Lapadula.

Per la sfida con il Benevento mister Ranieri parte con Radunovic, Altare, Dossena, Obert, Azzi, Kourfalidis, Makoumbou, Zappa, Mancosu, Lapadula e Prelec.

Il Cagliari inizia bene e controlla il gioco, proponendosi con continuità sulle fasce e rendendosi pericoloso in particolare con Azzi.

Al 27′ grande occasione per Prelec. Mancosu lancia ottimamente lo sloveno che però spreca davanti al portiere. Pochi minuti dopo il centravanti ricambia il favore, Mancosu ci prova con una bella sforbiciata ma l’occasione sfuma.

Nella ripresa il Benevento parte meglio ma il Cagliari si riorganizza e riprende a creare.

Al 73′ secondo giallo per Altare e padroni di casa in inferiorità numerica. Il Cagliari però non molla e pochi minuti dopo sugli sviluppi di un corner Lapadula colpisce bene di testa e porta in vantaggio i suoi.

Gli ospiti cercano di reagire e vanno vicini al pareggio nel finale ma per loro niente da fare.

Il Cagliari del post Liverani trova la sua quarta vittoria di fila in casa, tenedo così il passo delle concorrenti.

Ranieri nel post partita: “L’avevo detto a Modena che questa squadra ha grande carattere. Il Benevento ha un cammino opposto al nostro in merito ai punti ottenuti tra casa e trasferta, quindi oggi era davvero complicata. Abbiamo fatto un buon primo tempo, nella ripresa loro sono cresciuti, ma sono felice per il risultato e la risposta dei ragazzi davanti alle difficoltà come un’espulsione nel cuore della ripresa o gli infortuni prima e durante la partita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.