Terni amara per il Cagliari, finisce 1-0

di Carlo Manca

Liverani si presenta a Terni con una formazione ancora rinnovata. Out Rog e Mancosu, Nandez squalificato. Si parte con Radunovic, Obert e Capradossi centrali, Barreca e Zappa sui lati, centrocampo con Viola regista affiancato da Deiola e Makoumbou, Kourfalidis a supporto di Lapadula e Luvumbo.

Viola in azione. Foto Cagliari Calcio

I rossoblù scendono in campi decisi ma dopo 6′ Obert commette fallo in area e l’arbitro assegna il rigore. Radunovic intuisce ma la palla entra, 1-0.

Il Cagliari tira fuori il carattere, inizia a macinare gioco e schiaccia la Ternana nella propria metà campo. Ci provano Luvumbo, Kourfalidis e Lapadula ma niente di fatto.

Al 32′ i padroni di casa sfiorano il raddoppio con colpo di testa di Pettinari ma la palla esce fuori di un soffio.

Il Cagliari ci riprova con Kourfalidis e Viola ma la palla non entra. Il primo tempo si chiude sull’1-0.

Si riprende con le stesse formazioni.

Subito occasione per la Ternana che dopo un fraseggio trova un bellissimo gol dal limite con Palumbo ma l’arbitro annulla per fuorigioco.

Il Cagliari riprende a pressare e a creare occasioni ma non c’è precisione sotto porta.

La Ternana si chiude e si rende molto pericolosa con veloci ripartenze andando più volte vicina al raddoppio.

Al 65′ Liverani cambia Viola e Lapadula con Falco e Pavoletti.

È un assedio. Il Cagliari continua a spingere senza sosta.

Al 72′ cross in area e tocco di mano di Di Tacchio, è rigore. Lo batte Pavoletti ma Iannarilli intuisce e para.

Il Cagliari ci prova in continuazione, ormai è una partita a senso unico.

Al 90′ ancora occasione per il neo entrato Pereiro ma niente da fare.

Al 94′ gran tiro di Falco ma ottima risposta di Iannarilli.

Finisce così, la Ternana vince per 1-0 e raggiunge il terzo posto in classifica.

Sconfitta molto amara per il Cagliari, proprio nel giorno in cui probabilmente ha espresso il miglior gioco. Adesso la classifica inizia a preoccupare e la panchina di Liverani si fa sempre più a rischio.

I numeri dicono una vittoria nelle ultime 11 partite e zona retrocessione. Domenica con il Perugia servirà una vittoria, a tutti i costi.

Liverani nel post gara: “Oggi abbiamo fatto la partita sin dall’inizio, soffrendo un paio di situazioni ma senza mai mollare o arretrare, volevamo portare via punti da qui. È un dispiacere enorme”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.