Villaspeciosa. Andrea Gallus: “IL Centro vaccinale dell’Unione dei Comuni è stato un successo”

 

 

di Sandro Bandu

 

Assessore Gallus, ci parli dell’HUB vaccinale organizzato dall’Unione dei Comuni di cui fa parte anche Villaspeciosa.

L’assessore comunale di Villaspeciosa, Andrea Gallus

Il Covid-19, per quanto la stampa voglia smorzare la situazione generale, è ancora presente seppur, pare, con efficacia ridotta, così dicono gli studi degli enti accreditati, soprattutto grazie all’effetto del vaccino. Lei mi ha chiesto di portare la mia esperienza riguardo al Comune di Villaspeciosa in seguito alla creazione del punto vaccinale realizzato nel nostro territorio per la sua popolazione più fragile. Mi risulta impossibile darle una risposta senza parlare dell’UNIONE dei Comuni, attraverso la quale, il Comune di Villaspeciosa, insieme a quelli di Vallermosa, Siliqua e Decimoputzu hanno realizzato questo progetto. All’Unione dei Comuni Monte Idda – Fanaris si sommano, e non in maniera sussidiaria ma sostanziale, l’Associazione ad Adiuvandum, l’Esercito Italiano, l’associazione Rotary, i medici e infermieri del territorio, le associazioni di Protezione Civile, di Volontariato, Barracelli e Ambulanza del territorio che hanno svolto le loro funzioni in maniera egregia e, per questo, a tutte queste organizzazioni e associazioni va il nostro più sentito ringraziamento. Fatta questa doverosa premessa, passiamo all’obbiettivo del progetto che è quello di proteggere con il vaccino, le persone più fragili per età e per salute. Domani, visto che l’intervista viene effettuata il 15 luglio, sarà l’ultima giornata di vaccinazioni, e dopo 8 incontri settimanali quasi consecutivi saranno somministrati in totale 3008 dosi.

Quale è stata la sua funzione in questa importante iniziativa?

La mia funzione è stata duplice: una di supporto per la parte tecnologica e l’altra come rappresentante delle istituzioni dell’organizzazione, capitanata dal presidente dell’Unione dei Comuni, Francesco Spiga, nonché sindaco del Comune di Vallermosa, che ha ospitato l’evento. Francesco, sentito anche preventivamente in occasione di questa nostra chiacchierata, mi chiedeva di esprimere la sua soddisfazione per la riuscita dell’intento, ma si dichiarava ancora preoccupato per le evoluzioni del virus nelle sue varianti.

E il suo Comune, Villaspeciosa, come ha contribuito effettivamente?

…………………………………………………………………………………………………………………………………….

 

L’articolo integrale lo puoi trovare sul Vulcano 108 in imminente uscita: prenota la tua copia nel punto di consegna a te più vicino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.