Cagliari ancora KO: il Milan sbanca la Sardegna Arena

Dopo il primo tempo in sostanziale equilibrio, il Milan conquista i tre punti grazie ai gol di Leao e Ibrahimovic

Zero punti in quattro partite. Questo il bilancio decisamente deludente per la squadra di Maran a cavallo tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020, anno dei festeggiamenti per il Centenario. Le quattro sconfitte consecutive contro Lazio, Udinese, Juventus e Milan costringono la società di Tommaso Giulini a rivedere gli obiettivi di questo campionato. L’Europa che sembrava alla portata dei rossoblù fino a un mese fa potrebbe diventare un miraggio se Milan e Napoli dovessero imprimere un ritmo diverso al loro campionato. 
Il Cagliari chiude comunque il girone d’andata al sesto posto in classifica. Domenica (ore 15) si riparte: è in programma la trasferta di Brescia.

LA CRONACA

VIA AL CENTENARIO – Clima di festa alla Sardegna Arena: è la prima gara casalinga nell’anno del Centenario. Per l’occasione il Cagliari scende in campo con la maglia celebrativa disegnata da Antonio Marras e presentata ieri attraverso i canali social del Club rossoblu.
Per quanto riguarda le formazioni, il Cagliari presenta due novità in difesa: Faragò al posto di Cacciatore sulla corsia destra e il rientrante Pisacane accanto a Klavan al centro della retroguardia. A centrocampo i quasi intoccabili Nandez-Cigarini-Rog, in avanti il solito trio Nainggolan-Joao Pedro-Simeone.
Pioli risponde ridisegnando il suo Milan con il 4-4-2. Di fronte a Donnarumma ci sono Calabria sulla fascia destra e Musacchio nel cuore della difesa. I due esterni di centrocampo sono Castillejo e Calhanoglu. In avanti Leao e Ibrahimovic, al suo esordio da titolare in questa sua seconda avventura al Milan. 

RETI BIANCHE – La partita è inizialmente “bloccata” e fatica a decollare, grande equilibrio tra le due squadre nel primo quarto d’ora di gioco. La prima conclusione degna di nota arriva dai piedi di Theo Hernandez che al 17° impegna Olsen con un diagonale di sinistro. Il Cagliari tiene a lungo il possesso palla, ma Donnarumma è di fatto inoperoso. Milan pericoloso in due occasioni attorno alla mezz’ora: prima il colpo di testa di Ibrahimovic deviato da Olsen bacia il palo, poi Leao sfiora il gol a porta praticamente vuota. Al 37° ancora Milan pericoloso con una gran conclusione da fuori area di Calhanoglu che termina alta sopra la traversa. Un minuto dopo Nandez vede Donnarumma fuori dai pali e tenta il pallonetto dalla corsia destra, l’estremo difensore milanista arretra e riesce a deviare la sfera fuori dallo specchio della porta. Si va al riposo sullo 0-0, partita vivace che rimane in bilico.

UNO-DUE MILAN – Inizio di secondo tempo shock per il Cagliari. Castillejo lancia Leao che controlla, calcia e colpisce Pisacane: la palla si impenna e diventa imprendibile per Olsen, è 1-0 per il Milan. I rossoblù rispondono al 51° con Simeone: gran rovesciata che termina di poco a lato. Al 64° il ritorno in grande stile di Zlatan Ibrahimovic che servito da Theo Hernandez gira al volo e batte Olsen sul palo lontano portando il Milan sul 2-0. Ibra ritrova il gol in Serie A a quasi otto anni di distanza dall’ultima marcatura nel massimo campionato. Maran prova a scuotere i suoi inserendo Cerri al posto di Simeone. Al 75° bella discesa di Leao che entra in area di rigore, finisce a terra ma non protesta dopo il contatto con Pisacane. Maran ridisegna ancora il Cagliari inserendo Ionita e Castro al posto di Nandez e Rog, ma le mosse del tecnico trentino non sortiscono l’effetto sperato. I rossoblù non pungono, al Milan al minuto 83 viene annullato un gol di Ibrahimovic per fuorigioco. Termina 2-0 per i rossoneri, dopo quattro sconfitte di fila suona l’allarme in casa Cagliari.

Luca Pes

Cagliari-Milan 11 gennaio 2020

Il tabellino di Cagliari-Milan 0-2

CAGLIARI (4-3-2-1): Olsen; Faragò, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Nandez (76° Ionita), Cigarini, Rog (76° Castro); Nainggolan (C), Joao Pedro; Simeone (69° Cerri)
A disposizione: Rafael, Lykogiannis, Walukiewicz, Birsa, Ladinetti, Oliva
Allenatore: Maran

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Calabria (73° Conti), Musacchio, Romagnoli (C), Hernandez; Castillejo, Bennacer, Kessie, Calhanoglu (64° Bonaventura); Leao (90° Rebic), Ibrahimovic
A disposizione: Reina, Donnarumma A., Gabbia, Brescianini, Krunic, Paqueta, Suso, Piatek
Allenatore: Pioli

ARBITRO: Abisso di Palermo
Assistenti: Ranghetti-Rocca
Quarto ufficiale: Dionisi
VAR: Nasca     AVAR: Del Giovane

MARCATORI: 46° Leao (M), 64° Ibrahimovic (M)

Ammoniti: Cigarini (C), Nandez (C), Pellegrini (C), Bennacer (M)
Corner: 3-6

Recupero: 0′-6′

Spettatori: 16.412

 

Lascia un commento