Cagliari, domani via ai tamponi per prima squadra, staff e alcuni Primavera

Attendendo notizie sul fronte ripresa del campionato, i rossoblù provano a ripartire con gli allenamenti individuali
Allenamenti Cagliari Calcio - © foto Instagram Cagliari Calcio
© foto Instagram Cagliari Calcio

In attesa del via libera da parte del Comitato Tecnico Scientifico del Governo per gli allenamenti collettivi a partire dal prossimo 18 maggio, attraverso una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale, il Cagliari ha annunciato che «nella giornata di lunedì 11 maggio presso il Centro sportivo di Assemini i calciatori della prima squadra, lo staff tecnico e alcuni giocatori della Primavera verranno sottoposti al tampone molecolare e test sierologici. Gli esami verranno effettuati dal personale sanitario dell’Ats Sardegna, alla presenza dello staff medico del Club. Nei giorni a seguire, inoltre, i calciatori effettueranno le visite cardiologiche presso il centro medico Korian di Quartu Sant’Elena».

«La prossima settimana, prima del 18 maggio, saremo in grado di capire l’andamento dei contagi dopo questa prima apertura. Poi decideremo». Parole che non cancellano la grande incertezza su un’eventuale ripresa del campionato di Serie A, quelle del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora. L’ok per gli allenamenti collettivi, sebbene costituirebbe un primo passo importante verso una definitiva ripartenza della massima serie italiana, potrebbe tuttavia non risultare sufficiente. Nel frattempo, infatti, aumentano i casi di giocatori risultati positivi ai tamponi tra le squadre che hanno dato il via agli allenamenti individuali. «La parola d’ordine, alla luce del recente incontro col Comitato tecnico-scientifico, è stata “prudenza”. Quello che è successo nelle ultime 24 ore non aiuta», ha aggiunto il Ministro nel corso del suo intervento a Seila TV.

Quale futuro si prospetta, dunque, per la Serie A?

Alessio Caria

Lascia un commento