Cagliari, un punto che fa morale. A Brescia è 2-2

Cagliari in vantaggio con un gran colpo di testa di Joao Pedro. Il Brescia ribalta la sfida con una doppietta di Torregrossa. Joao acciuffa il pari dagli undici metri

Timido segnale di ripresa per il Cagliari che dopo quattro sconfitte di fila e l’eliminazione in Coppa Italia conquista un punto al “Rigamonti” di Brescia. I lombardi sono stati autori di una buona prova e hanno messo a più riprese in difficoltà i rossoblù, ribaltando il primo vantaggio di Joao Pedro con una doppietta di Torregrossa. Pareggio tutto sommato giusto vista la prestazione delle due compagini. Un punto a testa che consente al Cagliari di mantenere il sesto posto in classifica a quota 30 e permette al Brescia di raggiungere la terzultima posizione a 15 punti. 

LA CRONACA

CONFERME Maran schiera gli stessi undici che hanno perso l’ultima sfida di campionato col Milan. Olsen tra i pali, Faragò sulla corsia destra della retroguardia. Dalla cintola in su, Cigarini in regia e Nainggolan ancora sulla trequarti accanto a Joao Pedro. Nel Brescia di Corini Balotelli si siede in panchina e Ndoj sostituisce lo squalificato Bisoli.

BOTTA E RISPOSTA Buon avvio del Cagliari che al 3′ ci prova con Simeone, la conclusione viene deviata in angolo. Le Rondinelle si rendono pericolose al 6′ con Torregrossa e al 17′ con Sabelli che sfiora il palo su calcio di punizione. I rossoblù passano in vantaggio al 20′ con Joao Pedro che mette in rete con un imperioso stacco aereo su cross di Nandez. Il Brescia ritrova la parità dopo soli sei minuti con Torregrossa che anticipa tutti di testa e trasforma in gol un bel calcio di punizione di Tonali. I sardi non ci stanno e al 33′ il belga Nainggolan ha una buona occasione: la palla viene neutralizzata dalla difesa bresciana. Due minuti più tardi è ancora Cagliari con Simeone che servito da Rog calcia sul portiere in uscita. Il finale di tempo è privo di particolari sussulti.

ANCORA JOAO Avvio di ripresa shock per il Cagliari: dopo soli tre minuti gran tiro dai 35 metri di Torregrossa, palla all’angolino alto alla sinistra di Olsen e Brescia avanti. I lombardi controllano l’incontro, gli uomini faticano a ritrovare la via dell’area di rigore. Al 67′ arriva il rigore che rimette il Cagliari in carreggiata: Tonali atterra Simeone nella zona del lato corto dell’area di rigore, Joao Pedro trasforma. Passano solo due minuti e il brasiliano numero 10 fallisce una colossale occasione facendosi respingere un tiro a giro di sinistro dall’estremo difensore Joronen. La partita è sempre viva, continui i ribaltamenti di fronte. Al 74′ Brescia vicino al nuovo vantaggio con Chancellor che centra la traversa con un gran colpo di testa su corner di Tonali. Al minuto 80 sciocchezza del nuovo entrato Balotelli che, appena ammonito per un brutto fallo, manda più volte a quel paese l’arbitro e conclude anzitempo la sua partita. Nel finale ci provano Nainggolan e l’ultimo entrato Cerri, il portiere bresciano è attento ed evita il controsorpasso rossoblù.

Brescia-Cagliari 19 gennaio 2020

Il tabellino di Brescia-Cagliari

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mangraviti; Romulo, Tonali, Ndoj (46′ Dessena); Spalek (46′ Bjarnason); Torregrossa, Donnarumma (74′ Balotelli)
A disposizione: Andreacci, Gastaldello, Aye, Magnani, Skrabb, Viviani, Martella, Semprini
Allenatore: Corini

CAGLIARI (4-3-2-1): Olsen; Faragò, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Nandez (89′ Cerri), Cigarini (73′ Oliva), Rog (54′ Ionita); Nainggolan, Joao Pedro; Simeone
A disposizione: Cragno, Rafael, Lykogiannis, Walukiewicz, Birsa
Allenatore: Maran

ARBITRO: Giua di Olbia
Assistenti: Passeri e Caliari
Quarto ufficiale: Baroni
VAR: Banti     AVAR: Mondin

MARCATORI: 20′ Joao Pedro (C), 26′ Torregrossa (B), 49′ Torregrossa (B), 68′ Joao Pedro rig. (C)

Ammoniti: Ndoj (B), Torregrossa (B), Pisacane (C), Tonali (B), Nandez (C), Balotelli (B), Ionita (C), Pellegrini (C)
Espulso: Balotelli per doppia ammonizione

Corner: 2-7

Recupero: 1′, 4′

 

Lascia un commento