Serata da incorniciare per il volley putzese

Le squadre locali hanno vinto entrambe le partite disputate nella palestra comunale di Decimoputzu, davanti a una folta cornice di pubblico accorso a sostenere i ragazzi e le ragazze della pallavolo.

I ragazzi che militano nel campionato regionale di Serie D maschile si sono imposti sui rivali del Mogoro, dopo una lunghissima partita terminata al tie-break col risultato di 3-2. Successivamente sono scese in campo le ragazze che in poco più di un’ora hanno liquidato le avversarie della Pallavolo Villacidro, superandole in classifica e ottenendo il terzo posto nel girone B del campionato regionale di Serie D femminile.

Equilibrata e combattuta la partita maschile, che ha visto i ragazzi dell’Oasi Decimoputzu battere il Mogoro dopo cinque set ad altissima tensione e numerosi capovolgimenti nel punteggio. Alla fine, la compagine capitanata da Simone Melis si è dimostrata più agguerrita e con determinazione ha strappato due punti importanti per tentare la scalata della classifica e sognare i play-off.

Soddisfatto il tecnico, Massimo Orgiano, che ha commentato così la partita: «Veniamo da un girone d’andata veramente pessimo e purtroppo oggi siamo stati costretti a giocare senza le nostre bande ricettrici. Complimenti ai ragazzi perché sono stati veramente bravissimi. Hanno giocato con il cuore, più che con la tecnica». La graduatoria in questo momento vede l’Oasi in una posizione che non corrisponde alle aspettative, come spiega l’allenatore: «Quest’anno l’organico è stato allestito per affrontare i play-off e quindi arrivare tra le prime quattro squadre. Adesso pensiamo a giocare gara dopo gara. Abbiamo voglia di vedere sin dove possiamo arrivare».

Di tutt’altra intensità la partita delle ragazze, che non lasciano scampo alle rivali del Villacidro con un netto 3-0 che dimostra la superiorità tecnica delle padrone di casa. Con questa vittoria l’Oasi fa un bel balzo in classifica e raggiunge al terzo posto La Virtus Ocram Costruzioni di Baratili San Pietro.

Entusiasta della vittoria e del momento positivo che la squadra vive l’allenatore, Stefano Ena: «Sono molto contento perché stiamo facendo delle buone prestazioni e stanno funzionando le cose su cui abbiamo lavorato in queste settimane. Oggi abbiamo incontrato una squadra difficile, che era terza in classifica, e questo risultato è il proseguimento di una serie di ottime prestazioni iniziata nella partita contro il Gonnosfanadiga».

A una giornata dalla fine del girone di andata, è tempo di fare i primi bilanci per capire dove si vuole arrivare. Il coach ha le idee chiare: «Per ora sono molto soddisfatto perché siamo andati oltre le aspettative. Quest’anno sono arrivate nuove giocatrici, era necessario trovare l’amalgama e occorre sempre un po’ di tempo. Inoltre, abbiamo in squadra parecchie ragazze giovani che stiamo inserendo con grandi risultati. Stiamo dando filo da torcere a tutte le squadre, con l’obiettivo di mantenere la categoria ma desiderosi di arrivare più in alto possibile».

Può ritenersi soddisfatto anche il Presidente del sodalizio putzese, Paolo Ena, che alla fine di questa giornata sportiva ha fatto un’ampia valutazione dell’andamento della stagione agonistica: «Questo per noi è un anno di transizione in cui stiamo ricostruendo le squadre in prospettiva futura. Il campionato maschile è molto competitivo e squadre come Decimomannu e Tortolì si sono rinforzate per la promozione in serie C. Il nostro obiettivo è divertirci e far crescere i nostri giovani, per questo stiamo lavorando molto bene anche con il settore giovanile. Siamo soddisfatti soprattutto per il nostro paese, perché le attività della nostra società vanno avanti da oltre trentacinque anni e continuiamo a svolgere un ruolo sociale importante per la comunità».

Andrea Piras

Lascia un commento