Il Cagliari fa visita alla Samp: obiettivo 3 punti

Dopo i pareggi a reti bianche con Fiorentina e Lecce, i rossoblù di Zenga, orfani di Nainggolan, bussano alla porta blucerchiata per ritrovare quel successo che manca dal 4-2 della Sardegna Arena contro il Torino.

Tornare alla vittoria. è questo il principale obiettivo del Cagliari alla vigilia della sfida in programma domani sera al Luigi Ferraris di Genova contro la Sampdoria dell’amatissimo ex Claudio Ranieri. Gli uomini di Zenga sono reduci dal pari interno col Lecce, uno 0-0 che tuttavia non rispecchia al meglio la sfida ad alti ritmi disputata alla Sardegna Arena. 

Walter Zenga allenamento
© foto Cagliari Calcio

Dopo un ottimo avvio di gara con tante occasioni sui piedi dei rossoblù, l’infortunio di Nainggolan ha poi decisamente complicato i piani isolani contro i salentini. C’è voluto un super Cragno –  giocatore ormai totalmente ritrovato dopo l’infortunio che lo aveva tenuto fuori dal campo per tutta la prima parte di stagione – , protagonista con 10, importanti parate per blindare il risultato e permettere al Cagliari di raggiungere quota 41 punti in stagione. Un pareggio che lascia tuttavia l’amaro in bocca: è dal successo interno col Torino che i rossoblù non riescono a fare bottino pieno. Dopo, infatti, fu la volta del pari col Bologna, della sconfitta interna con l’Atalanta e di due 0-0 consecutivi con Fiorentina e con lo stesso Lecce.

Nainggolan out

Morale alle stelle e grande euforia, invece, in casa Samp. Nell’ultimo turno, i blucerchiati hanno infatti conquistato 3 punti importanti in chiave salvezza in casa dell’Udinese, staccando dunque di ben 6 lunghezze proprio il Lecce, ora terzultimo. Con Nainggolan fermo ai boxe dopo l’infortunio muscolare rimediato contro i salentini, Zenga dovrà fare a meno di una pedina fondamentale nel suo scacchiere tattico. Con soli 6 turni da disputare, il tecnico ex Venezia dovrà tuttavia cercare di conquistare il maggior numero di punti possibili per guadagnarsi la riconferma sulla panchina rossoblù in vista della prossima stagione. E la sfida di domani contro la Samp potrebbe certamente dire di più sul destino dell’ “Uomo Ragno”.

Di Alessio Caria

Lascia un commento