Meteo, previsioni fino al 19 luglio

Tende ad indebolirsi il campo di alta pressione sul bacino del Mediterraneo; l’estate procede canonicamente sul vecchio stile.

Il temporaneo cedimento dell’anticiclone delle Azzorre è condizione favorevole per gli impulsi di aria fredda per un minimo presente sull’Islanda che, nel corso della settimana, potrebbe agganciare un secondo vortice di origine scandinavo.

Sensibile instabilità sulle regioni del nord Italia e adriatiche; successivamente sul resto della penisola.

Precipitazioni su gran parte del territorio nazionale; probabili temporali localmente forti tra Lombardia e Veneto, Emilia Romagna, Umbria e Marche; successivamente su Lazio, Campania.

Tendenza ad un miglioramento per il fine settimana.

Sardegna

Nuvolosità alta e stratificata con locali addensamenti cumuliformi e probabili precipitazioni deboli su gran parte della regione.

Nella prima parte della settimana probabilità media per temporali pomeridiani sul Campidano di Cagliari, Sulcis,  Nurra, Sarrabus e Ogliastra.

Tendenza ad un miglioramento del tempo nel fine settimana.

Ventilazione prevalentemente da Nord con tendenza a disporsi da NNW moderato – forte sulle coste esposte et NNE sul versante opposto da moderato a localmente forte sulle coste.

Tendenza ad una diminuzione dell’intensità nel fine settimana con venti a regime di brezza; moderati nelle ore pomeridiane.

Temperature in progressiva diminuzione con valori compresi tra i 14/18 gradi centigradi di minima et 25/29 localmente 30 gradi centigradi.

Lieve aumento delle temperature per la giornata di domenica.

Valori termici che nel contesto rientrano nelle medie dell’estate mediterranea.

di Alessandro Gallo, meteorologo

 

Lascia un commento